Spedizioni gratuite con un acquisto di almeno € 40

A casa in 24/48h
Comodo e veloce.
Promozioni
Risparmi fino al 70%.
Assistenza
Chat, telefono ed email.
Seguici su

Iscriviti alla newsletter

Inserisci la tua email per ricevere in anteprima sconti e promozioni!
Inserisci la tua email per ricevere offerte e promozioni
Cliccando su "Iscriviti" Dichiari di aver letto l'informativa sulla privacy ai sensi del DL n. 196 del 30 giugno 2003.

Parliamo di...

Erosione da acidi

Salute dentale
Il consumo di alcuni cibi o bevande comuni può consumare velocemente e rovinare lo smalto dei denti, con conseguenze molto spiacevoli per l'aspetto e la salute dei denti

Molti cibi e delle bevande che si associano ad una dieta moderna ed equilibrata, tra cui succhi e bibite, molti tipi di frutta, il vino, alcuni tipi di condimenti come l’aceto o le salse vinaigrette, contengono degli acidi che a contatto con lo smalto lo indeboliscono temporaneamente.
Questo fenomeno può alla lunga portare ad una condizione detta "erosione da acidi".

I cibi e le bevande acide, quali la frutta ed i succhi di frutta, in particolare quelli contenenti acidi naturali come il limone e l’arancia, possono essere particolarmente dannosi per i denti. Anche le bevande gassate sono una causa di erosione dentale. É importante ricordare che i prodotti dietetici sono altrettanto dannosi. Anche l’acqua gassata aromatizzata può avere effetti dannosi sui denti, se assunta in grandi quantità, poiché contiene acidi. É importante assumere i cibi e le bevande acide solamente durante i pasti. Anche cibi notoriamente sani quali frutta e succhi di frutta potrebbero non essere la migliore opzione se vengono consumati in sovrabbondanza. Inoltre, in alcuni casi, sarebbe consigliabile non lavare i denti per almeno un’ora dopo aver mangiato o bevuto qualcosa di acido (è importante ricordare che quasi tutti gli alimenti che ingeriamo sono acidi), in modo che i denti abbiano il tempo di ristabilire il loro contenuto minerale

Quando questi acidi entrano in contatto con i denti, rendono lo smalto, che è la superficie dura e resistente del dente, temporaneamente più debole. Quindi, quando si lavano i denti subito dopo aver consumato questi cibi, lo smalto indebolito può essere rimosso più facilmente dallo spazzolamento, e, nel lungo periodo, diventare più sottile e debole.

I segnali di un'erosione da acidi sui denti sono di vario tipo, a seconda che sia in fase iniziale o progredita.

Fase iniziale: aspetto levigato ed arrotondato della superficie del dente, denti dal colorito giallognolo (accade quando i denti stanno diventando più sottili e lasciano emergere in trasparenza la dentina, la parte interna del dente, che è più scura), denti sensibili al contatto con alimenti caldi o freddi (ipersensibilità).
Fase progredita: aspetto del dente di colore giallo/bruno, bordi trasparenti, sensibilità al caldo o al freddo più intensa, piccole fratture sulla superficie del dente.

L’erosione dentale non sempre necessita di trattamento. Con visite regolari il dentista sarà in grado di controllare il problema e di arrestare l'eventuale erosione. In alcuni casi è importante proteggere il dente e la dentina sottostante in modo da prevenire la sensibilità dentale e la carie.

In questi casi è utile scegliere un dentifricio che rinforzi lo smalto dei denti, in modo da proteggerli da tali aggressioni.

Il dentifricio adatto dovrebbe: 

  1. Rinforzare lo smalto dei denti, rendendolo più resistente all’attacco degli acidi
  2. Avere una bassa abrasività per limitare il consumo ulteriore dello smalto quando ci si lava i denti nella normale routine giornaliera di igiene orale
  3. Avere un ph neutro (non acido) per essere delicato con lo smalto dei denti
  4. Essere idoneo anche a persone con denti sensibili (la sensibilità può essere un segnale di erosione da acidi)