Spedizioni gratuite con un acquisto di almeno € 60

A casa in 24/48h
Comodo e veloce.
Assistenza
Chat, telefono ed email.
Seguici su

Iscriviti alla newsletter

Inserisci la tua email per ricevere in anteprima sconti e promozioni!
Inserisci la tua email per ricevere offerte e promozioni
Cliccando su "Iscriviti" Dichiari di aver letto l'informativa sulla privacy ai sensi del DL n. 196 del 30 giugno 2003.

Parliamo di...

Cura dei piedi

Creme per ridurre la secchezza e l
Prendersi cura dei propri piedi non è così difficile come sembra: basta tenere a mente pochi e semplici accorgimenti e, là dove non arrivano le vostre premure, potrete sempre chiedere aiuto a prodotti specifici.

 

Cura dei piedi: le 3 regole base

La cura dei piedi vi risulterà molto più semplice se tenere a mente le 3 regole base fondamentali per godere di piedi sani e belli:

- Pulizia quotidiana
- Scarpe adatte
- Respirazione notturna

L'aspetto dei vostri piedi è lo specchio della cura e delle attenzioni che dedicate al vostro corpo. Il fattore principale per un piede sano e curato è la quotidiana pulizia.
Non pensate che una doccia veloce sia un buon metodo per lavare i vostri piedi, al contrario, dato che stiamo parlando di una zona delicata sarà necessario dedicargli qualche minuto in più.
Il modo migliore per detergere i propri piedi è quello di lasciarsi coccolare da un delicato pediluvio.

Tutto quello che vi occorrerà sarà una bacinella con dell'acqua calda ed un po' di sapone.

Immergete i vostri piedi e lasciateli a mollo per circa 10 minuti al giorno.

Questa tecnica, oltre che ad assicurarvi una corretta cura dei piedi, vi regalerà anche piccoli e piacevoli momenti di relax, indispensabili per alleviare stress e tensione accumulate durante il giorno. Infatti, è consigliato eseguire un corretto pediluvio al termine della vostra giornata, poco prima di andare a letto.

Ma la detersione non completa la cura del piede: di fatto, per donargli un aspetto aggraziato sarà necessario occuparsi anche del suo aspetto estetico.

Un esempio è quello di tagliare le unghie, aiutandosi con un apposito taglia-unghie, quando queste sono troppo lunghe e limarle al seguito, onde evitare che abbiano un aspetto rasposo.

Molte donne amano anche dipingere le unghie dei propri piedi con degli smalti: la scelta del tono è unicamente legata al vostro gusto personale. Tenete ben a mente che, in caso di unghie ingiallite o macchiate, gli smalti scuri possono essere ottimi alleati per mascherare tali imperfezioni.

In caso in cui non vi sentiate capaci di compiere queste azioni, potrete sempre ricorrere a figure professionali quali le estetiste. Di solito sarà necessario tagliare le unghie una volta ogni circa 15-20 giorni.

Principale nemico di piedi belli e sani sono scarpe non adatte.

Vi è mai capitato di indossare scarpe da ginnastica di scarsa qualità?

A fine giornata, quando libererete i vostri piedi da quel supplizio, allora, tutta la stanza verrà pervasa da odorisgradevoli. Ma questa non sarà l'unica conseguenza negativa: scarpe di bassa qualità non permettono la traspirazione del piede, facendolo sudare e creando l'ambiente ideale per l'annidamento di batteri e funghi che possono arrivare a portare le cosiddette patologie del piede.

Anche indossare scarpe di una misura sbagliata può danneggiare la salute del vostro piede.

Utilizzando scarpe troppo piccole o troppo strette, costringerete il vostro piede a stare in una posizione innaturale e a sfregare continuamente contro la superficie interna della calzatura.

In questo modo si formeranno delle bolle che oltre ad essere assolutamente anti-estetiche saranno anche dolorose. Allo stesso modo, indossare scarpe di numeri più grandi comporta poca stabilità del piede, il quale urterà contro l'interno della calzatura comportando la comparsa di dolorose vesciche.

Anche in inverno è necessario abbandonare la cattiva abitudine di dormire con calzini. Questi infatti, non permettono l'indispensabile traspirazione cutanea del piede.

Se proprio non potete rinunciare a dormire con i calzini, allora optate per tessuti in cotone e che siano rigorosamente puliti.


Piedi secchi: creme per donare la morbidezza perduta

I piedi secchi sono un inestetismo cutaneo molto diffuso.

Generalmente, la secchezza va ad interessare soltanto la zona del tallone che risulta essere la parte del piede maggiormente sottoposta a pressioni continue.

La secchezza del piede sebbene possa sembrare una banalità non va assolutamente trascurata: se non trattata può comportare la presenza di calli, duroni, piccole fessure e taglietti della pelle che possono sanguinare o addirittura infettarsi.

Uno dei rimedi più efficaci contro i piedi secchi è quello di utilizzare apposite creme rigeneranti ed idratanti a base di ingredienti come glicerina urea, dalle elevate proprietà esfolianti.

Creme che utilizzano questi principi sono in grado di eliminare le cellule morte e contemporaneamente favorire la riproduzione cellulare per una normale rigenerazione cutanea.

I risultati sono già apprezzabili alla prima applicazione, ma con un uso costante del prodotto è garantita la completa cura dell'inestetismo. La pelle secca, l'irritazione e la sensazione di prurito saranno solo un brutto ricordo per i vostri piedi.


Calli e duroni: inestetismi dolorosi e fastidiosi

calli e i duroni sono dei fastidiosi ispessimenti della pelle di forma generalmente tondeggiante da aspetto ceroso e che al tatto appaiono secchi, ruvidi ed irregolari.

Questi possono interessare sia la pianta del piede che lo spazio tra le dita stesse, ovvero le zone maggiormente soggette a pressione e strofinamento. Alcuni calli, definiti calliduri, possono insorgere anche sulla parte superiore delle dita del piede, in particolar modo quarto e quinto dito.

Per dare sollievoal fastidio dei calli e per ridonare alla pelle interessata la normale morbidezza sarà necessario applicare in maniera costante delle creme a base di aloe vera olio di ricinodalle proprietà emollienti.

Utili per la cura dei calli sono anche i cerotti a base di sostanze cheratosiche come l'acido salicilico, capaci di capaci di ridurre lo spessore del callo.

State ben attenti però, anche se la tentazione di tagliarli via con lamette o forbici può essere forte, ciò non va assolutamente fatto perché è veramente molto pericoloso. La cosa migliore è andare da uno specialista che li rimuoverà con strumenti sterili, mirati e, soprattutto, non vi ferirà il piede.