Come comportarsi durante una scossa di terremoto

👉 Registrati ed ottieni subito uno extra sconto del 5% 🎁🎁🎁

A casa in 24/48h
Comodo e veloce.
Assistenza
Chat, telefono ed email.
Seguici su

Iscriviti alla newsletter

Inserisci la tua email per ricevere in anteprima sconti e promozioni!
Inserisci la tua email per ricevere offerte e promozioni
Cliccando su "Iscriviti" Dichiari di aver letto l'informativa sulla privacy ai sensi del DL n. 196 del 30 giugno 2003.

Come comportarsi durante una scossa di terremoto

Prima regola: Niente Panico!
Durante un terremoto bastano poche regole per evitare disastri.

  1. Se si è all’interno di un edificio non fuggire all’esterno ma attendere che la scossa sia terminata, cercando riparo sotto un tavolo o a ridosso di una struttura portante, come un muro portante o un pilastro (per evitare un possibile crollo di oggetti al centro della stanza, incluso il solaio).
    Ciò serve ad evitare di essere colpiti da oggetti (intonaci, lampadari, oggetti vari) durante il percorso o di cadere a causa dello scuotimento.



  2. Un muro portante si riconosce perché ha spessori rilevanti e non genera particolari
    sonorità se si colpisce (non genera rumore "di vuoto"; questo test vale anche per distinguere un pilastro portante da uno “finto”, come la canna fumaria).



  3. Se si è all’esterno è meglio non correre per la strada per evitare di essere colpiti da oggetti, o di essere investiti da mezzi o persone.



    Spostarsi, se possibile, verso uno spazio aperto o trovare riparo a ridosso di una struttura portante e lontano da oggetti non stabili o pericolosi (cornicioni di palazzi, vetrate, insegne, ecc.).