Dermatite e barba: radersi ś o no questo il dilemma!

👉 Registrati ed ottieni subito uno extra sconto del 5% 🎁🎁🎁

A casa in 24/48h
Comodo e veloce.
Assistenza
Chat, telefono ed email.
Seguici su

Iscriviti alla newsletter

Inserisci la tua email per ricevere in anteprima sconti e promozioni!
Inserisci la tua email per ricevere offerte e promozioni
Cliccando su "Iscriviti" Dichiari di aver letto l'informativa sulla privacy ai sensi del DL n. 196 del 30 giugno 2003.

Dermatite e barba: radersi ś o no questo il dilemma!

Ogni rasatura si trasforma in un incubo per la pelle del tuo viso? Scopri come prevenire e curare la fastidiosa e antiestetica dermatite da barba.

 

Come evitare la dermatite da barba

Puntini rossi, prurito e bruciore: sono i classici segnali che noti post-rasatura? Purtroppo dermatite e barba sono spesso collegati, soprattutto se la cute è particolarmente sensibile e disidratata, a causa di rasature frettolose che vengono effettuate senza la dovuta attenzione. Ma l’unica soluzione è quella di non radersi?

Perché la pelle si irrita?

Non c’è scampo, anche voi uomini dovete seguire quotidianamente una skincare corretta, perché utilizzare dei prodotti aggressivi, che alterano la barriera cutanea che si trova a livello dei bulbi piliferi, può contribuire a creare un terreno fertile per lo sviluppo e la proliferazione dei batteri, principali colpevoli della follicolite (o dermatite) da barba.  Ecco gli errori più comuni:

- Mancata detersione e idratazione della pelle sotto la barba.
- Utilizzo di saponi troppo aggressivi, che a lungo andare danneggiano la protezione naturale della pelle, che tende a screpolarsi più facilmente.
- Mancato utilizzo della protezione solare anche in estate.

Il risultato è un’infiammazione della pelle del viso e del collo che emerge come conseguenza della rasatura e che interessa il follicolo, cioè la sede nella quale c’è la radice del pelo.

4 step per evitare bruciore e rossore

Come sempre, prevenire è meglio che curare. Per salvaguardare la vostra pelle del viso dovrete arrendervi a seguire i seguenti passaggi:

1. Prima della rasatura inumidire la pelle con un impacco di acqua calda, per ammorbidire la pelle e renderle meno irritante il trattamento.
2. Applicare un prodotto pre-rasatura ad azione lenitiva e disinfettante come il gel da barba delicato e soffice Rilastil, dalla texture fresca e leggera, ideale per pelli sensibili: ammorbidisce i peli favorendo la scorrevolezza della lama.
3. A fine rasatura rimuovere ogni residuo di gel o schiuma, sciacquando il viso con cura per poi asciugarlo senza esercitare degli sfregamenti, ma solo tamponando con delicatezza con un asciugamano morbido.
4. Applicare un prodotto rigenerante: un balsamo come Weleda trattamento idratante, o una crema, per esempio quella della linea man dopobarba Rilastil, per un trattamento idratante e riequilibrante, che lenisce le irritazioni e  gli arrossamenti, tipici della dermatite da barba.

Come curare la dermatite da barba?

Se il danno ormai è fatto, non dovrete far crescere la barba, ma solo sospendere la rasatura per qualche giorno, per consentire alla pelle di guarire dall’infiammazione e nel frattempo applicare su viso e collo dei prodotti a base di ossido di zinco o sostanze attive, che svolgono un’azione antinfiammatoria e lenitiva.

Sul catalogo online di Centro Farmacia potete trovare Vea Lipogel, una crema lenitiva emolliente con vitamina E allo stato puro, ideale per la cute secca o arrossata, ma anche altri prodotti specifici per la dermatite da barba.