Spedizioni gratuite con un acquisto di almeno € 40

A casa in 24/48h
Comodo e veloce.
Promozioni
Risparmi fino al 70%.
Assistenza
Chat, telefono ed email.
Seguici su

Iscriviti alla newsletter

Inserisci la tua email per ricevere in anteprima sconti e promozioni!
Inserisci la tua email per ricevere offerte e promozioni
Cliccando su "Iscriviti" Dichiari di aver letto l'informativa sulla privacy ai sensi del DL n. 196 del 30 giugno 2003.

Parliamo di...

Il Diabete

Una malattia oggi ben tollerata
Il diabete è una malattia legata alla carenza di insulina, non è possibile eliminarla definitivamente, ma è possibile gestirla al meglio, fino a non sentirne il peso. Con una terapia adeguata è possibile avere un'ottima qualità di vita; ridurre e persino prevenire le complicanze legate a questa malattia.

L'insulina è un ormone naturale prodotto dal pancreas.
Ha la funzione di trasportare gli zuccheri (glucosio nel sangue) dal flusso sanguigno alle cellule.
Se l'organismo non è in grado di produrre insulina, dovrà riceverla dall’esterno per mantenere livelli glicemici equilibrati.
In questi casi, l'insulina viene introdotta nel flusso sanguigno.
L'insulina può essere iniettata mediante una siringa o penna, oppure usando un microinfusore per insulina.
L'insulina non può essere assunta per via orale perchè gli acidi dello stomaco la distruggerebbero.




Esistono diversi tipi, marche e fonti di insulina.
In genere vengono prescritti 2 tipi di insulina: l'insulina per i pasti e l'insulina basale.
L'insulina dei pasti (bolo) serve per controllare la glicemia dopo il consumo di cibi.
L'insulina basale copre le esigenze dell'organismo nell'arco del giorno e della notte.
Osservando come l'insulina assunta dal paziente influenza i livelli di glicemia nel sangue, è possibile monitorare i livelli di zuccheri.

Ogni tipo di insulina ha 3 caratteristiche principali.

  • Inizio: il tempo necessario all'insulina per iniziare ad agire.
  • Picco: tempo durante il quale l'insulina è al massimo dell'azione.
  • Durata: tempo durante il quale l'insulina rimane nell'organismo.

È importante che il paziente conosca le caratteristiche dell'insulina che assume e capisca in che modo ha impatto sui livelli di glicemia.


I soggetti affetti da diabete di tipo 1 non producono insulina, pertanto devono assumerla da fonti esterne.
Esistono attualmente 3 metodi di somministrazione dell'insulina.

  1. Iniezioni con siringhe: metodo più comune; comportano l'estrazione dell'insulina da una boccetta e l'iniezione nell'organismo.
  2. Penne per insulina: ricordano, come dice il nome, delle normalissime penne. In questo caso occorre caricare la penna con una cartuccia con la dose predefinita di insulina.
  3. Microinfusore per insulina, è portato costantemente dal paziente e somministra insulina nell'organismo per 24 ore al giorno.


È possibile prevenire le principali complicanze della malattia diabetica con un autocontrollo regolare.
È importante scegliere i cibi corretti e mantenersi attivi con l'esercizio.
Se la dieta e l'attività fisica non sono sufficienti per riportare la glicemia al range di riferimento, il medico prescriverà dei farmaci anti-diabetici.
Il tipo di farmaco dipende dal tipo di diabete, dal piano di cura e dalle condizioni di salute.