Spedizioni gratuite con un acquisto di almeno € 60

A casa in 24/48h
Comodo e veloce.
Assistenza
Chat, telefono ed email.
Seguici su

Iscriviti alla newsletter

Inserisci la tua email per ricevere in anteprima sconti e promozioni!
Inserisci la tua email per ricevere offerte e promozioni
Cliccando su "Iscriviti" Dichiari di aver letto l'informativa sulla privacy ai sensi del DL n. 196 del 30 giugno 2003.

Parliamo di...

Pancia Gonfia: Il fegato e le vie biliari

Rimedi naturali per azioni depurative e disintossi
Il fegato e le vie biliari sono una ghiandola (il primo) e un sistema che drena bile (il secondo) che fanno parte di un più grande sistema: il sistema intestinale/digerent

 

Il fegato è definito come la ghiandola più grande del nostro corpo posta al di sotto del diaframma e localizzato sul lato destro del corpo tra questo, il colon e lo stomaco. E’ una ghiandola importantissima perché coinvolta in processi altrettanto importanti, come per esempio il metabolismo, l’ immagazzinamento del glicogeno, la sintesi proteica del plasma e soprattutto l’ eliminazione di sostanze riconosciute dal corpo come tossiche. Produce la bile, importante nei processi di digestione.

Le vie biliari, invece, (o sistema biliare) drenano la bile prodotta dalle cellule stesse del fegato verso la cistifellea per l’ immagazzinamento e verso il duodeno per la secrezione intestinale. Tale sistema è chiamato anche col nome di “vie biliari” perché vi sono dei veri e propri condotti che si collegano col fegato.


Rimedi naturali per azioni depurative e disintossicanti

Sintomi come la pancia gonfia, la difficoltà a perdere peso, associati a stanchezza e spossatezza, non sono sempre obbligatoriamente riconducibili ad un cattiva alimentazione o ad altri fattori, ma anche al semplice fatto che è il fegato stesso ad essere intossicato.

Laddove si riscontrassero tali problemi, fastidi o disturbi a livello epatico questi potrebbero essere risolti con azioni depurative che hanno come scopo quello di riportare al meglio il funzionamento della ghiandola e delle vie biliari.

I classici sintomi di un fegatoappesantito” possono essere vari, tra cui la mancanza di appetito, difficoltà nella digestione (a volte accompagnata da nausea e da una sensazione dal sapore amarognolo in bocca), sinusiti, intolleranza verso gli odori (soprattutto quelli forti come il caffè, per esempio), insonnia o ipersonnia. Ma anche pancia gonfia, difficoltà ad evacuare con regolarità, pelle opaca e grigiastra e, in situazioni gravi,  un colorito giallognolo nella sclera degli occhi.

sintomi possono essere anche psicologici come, depressione, umore altalenante, poca di energia, nervosismo, impazienza, aggressività: a ragion di ciò la psicosomatica insegna che il fegato è il “deposito” nel quale vanno ad accumularsi alcune emozioni non espresse. Infatti alcune manifestazioni di comportamenti atipici potrebbero rappresentare, in un certo qual modo, dei segnali da non sottovalutare.

E’ importante intervenire, in quanto questi sono tutti chiari segnali di un fegato intossicato o potenzialmente tale.
Esistono vari rimedi naturali per azioni depurative disintossicanti del fegato e delle vie biliari.


Azioni depurative

Una delle piante  è il carciofo, largamente usato e conosciuto come metodo più in voga per la depurazione del fegato. La sua azione diuretica va a favore dell’ eliminazione dei calcoli di colesterolo e per stimolare la secrezione della bile e il drenaggio dei dotti epatici.

Poi c’è il cardomariano, una pianta mediterranea ricca di principi attivi in grado di stimolare le funzioni epatiche e di ridurre l’ infiammazione. Questo rimedio è utile  in caso di epatite o verso  soggetti che abusano di alcool e fumo.  Ha lo scopo di proteggere e rigenerare il tessuto epatico.

Il tarassaco (meglio conosciuto anche come dente di leone) è una pianta curativa che ha come funzione quella di espellere il colesterolo in eccesso dal fegato.

La cicoria funge da lassativo (anche se in forma molto minore) ma la sua funzione principale è quella di avere un’ importante funzione drenantee di stimolare la digestione. Agisce in modo favorevole sul colesterolo e sui livelli glicemici del corpo.

Lo zenzero ha la funzione di ripulire il fegato ed eliminare le scorie che vi si sono accumulate.

La curcuma, spezia che stimola le funzioni epatiche e che contrasta il colesterolo, è un ottimo disintossicante, come lo sono alcuni ortaggi tra cui i cavoli, i broccolie la rucola.
Anche il peperoncino (non preso in eccesso ovviamente) ha funzioni di depurazione del fegato: riduce i livelli di colesterolo e previenela fibrosi (patologia epatica).

Abbiamo la carota, il limonee l’aloe. Il limone ha un effetto di depurazione per eccellenza, insieme alla carota, l’aloe sia di depurazione, sia antinfiammatoria.

Il succo di mela, ricco di acido malico, è molto utilizzato come forma di depurazione del fegato e delle vie biliari: ammorbidisce i calcoli biliari e ne facilita l’ espulsione attraverso i dotti, anche l’ olio di oliva e il pompelmo hanno un’ azione purificante per eccellenza.

Assumendo questi alimenti, sotto forma di bevande, pillole o di composti da sciogliere in acqua, con il passare del tempo, si avranno i benefici di un fegato disintossicato , come per esempio, una digestione regolare, nessuna sensazione di gonfiore, maggiore energia e vitalità, sistema immunitario forte, pelle lucente, rimozione delle tossine dal corpo, sonno ristoratore e appagante.


Effetti positivi dei rimedi naturali

Un fegato depurato e funzionante riattiva tutte le funzionalità importanti del nostro corpo e gli effetti benefici si sentono col passar del tempo. Il sistema immunitario si fortifica, quindi il nostro corpo è meno esposto ad agenti esterni.

I processi digestivi migliorano e riattivano il loro funzionamento, la pancia non è più gonfia e tutto ciò andrà ad incidere in modo direttamente proporzionale al nostro benessere psicologico: umore e vitalità migliorano, aspetti negativi delle nostre emozioni come rabbia, nervosismo e irascibilità scompariranno.