Cosa sono i virus e come si trasmettono

👉 Registrati ed ottieni subito uno extra sconto del 5% 🎁🎁🎁

A casa in 24/48h
Comodo e veloce.
Assistenza
Chat, telefono ed email.
Seguici su

Iscriviti alla newsletter

Inserisci la tua email per ricevere in anteprima sconti e promozioni!
Inserisci la tua email per ricevere offerte e promozioni
Cliccando su "Iscriviti" Dichiari di aver letto l'informativa sulla privacy ai sensi del DL n. 196 del 30 giugno 2003.

Cosa sono i virus e come si trasmettono

Cosa sono i virus come il Covid-19 e in che modo avviene il contagio?

 

Che cosa sono i virus e come limitare il contagio del Covid-19

Influenza, raffreddore e mal di gola: sono solo alcuni dei disturbi più comuni causati dalla malattia Covid-19, la nuova infezione da Coronavirus, che dal mese di gennaio si è diffusa prima in Cina e poi nel resto del mondo, anche in Italia.

Il metodo di trasmissione è il medesimo della classica influenza stagionale e, per evitare il contagio, si sono rivelate necessarie delle misure di contenimento da parte del Governo, come la chiusura delle scuole in tutta Italia. Ma che cosa sono i virus e come limitare il contagio dal Covid-19?

Che cos’è il Coronavirus?

I virus, dal punto di vista strutturale, sono abbastanza semplici: presentano un rivestimento esterno di proteine e lipidi, all’interno del quale è presente un mantello protettivo che circonda il genoma virale (che può essere DNA o RNA) e tutte le sostanze necessarie per la replicazione. Questi microrganismi piccolissimi, che nel linguaggio tecnico sono definiti parassiti endocellulari obbligati, per vivere e riprodursi hanno bisogno di una sola cellula (chiamata anche ospite), che può essere di origine batterica, virale o animale.

L’attenzione in questo momento è, ovviamente, concentrata tutta sul nuovo coronavirus: si parla di “nuovo” perché i Coronavirus sono una famiglia di virus RNA noti per causare malattie che vanno dal semplice raffreddore a infezioni più aggressive, come ad esempio la MERS (Sindrome respiratoria del Medio Oriente) e la SARS (Sindrome respiratoria acuta grave).

Come si trasmettono i virus?

La trasmissione del virus influenzale e di quelli più comuni, avviene facilmente da una persona all’altra, con un contatto che però deve essere stretto. Il contagio, infatti, avviene principalmente attraverso le goccioline del respiro delle persone infette, quindi ad esempio tramite: saliva, tosse e starnuti, contatto delle mani che hanno toccato superfici contaminate dal virus con le mucose (occhi, naso e bocca).

I virus possono penetrare nell’organismo umano, a seconda della tipologia, tramite:

- Ingestione

- Inalazione

- Punture di insetti

- Contatto sessuale

Cosa fare per evitare il contagio?

Per limitare i contagi e, nel caso del COVID-19, una vera e propria epidemia, è necessario agire attraverso l’identificazione e l’isolamento dei casi confermati o anche sospetti. In generale, per limitare la diffusione dei virus, è importante adottare delle misure di protezione personale, come:

Lavarsi bene le mani con acqua e sapone o con soluzioni a base di alcol.

Mantenere una certa distanza (almeno 1 metro) dalle altre persone, soprattutto quando tossiscono, starnutiscono o hanno la febbre.

- Evitare di toccarsi occhi, naso e bocca dopo esser venuto a contatto con superfici potenzialmente infette.

Come rafforzare il sistema immunitario?

Gli integratori sono un valido aiuto per rafforzare il sistema immunitario, in particolare quelli ricchi di sali minerali, magnesio e potassio, ma anche zinco, calcio e vitamine.

Integratore Guna, con estratti vegetali di propoli per favorire la salute delle prime vie respiratorie e sostenere le naturali difese dell’organismo.

Integratore GSE , della linea Biotic, con estratto di semi di pompelmo che assicura un’attività anti-microbica, antivirale, antibiotica e antiparassitaria ad ampio spettro. 

Ora che sai cosa sono i virus e come proteggerti, consulta lo store online di Centro Farmacia per acquistare questi e altri integratori, ma anche farmaci da banco per curare i sintomi influenzali.